Il ritorno dello Special Wolf a Vasto alla vigilia del match tra aragonesi e Campobasso. A Palazzo D

Di Posted on 0 2 volte letto 21 visualizzazioni

La partita Vastese – Campobasso è iniziata alla vigilia dell’incontro a Palazzo D’Avalos, dove nel pomeriggio di sabato 15 ottobre 2016 è stato presentato anche a Vasto il libro “Grazie per questo momento. La storia di Vincenzo Cosco” (Edizioni Keplero), scritto dal giornalista Giuseppe Formato.

Il tour di presentazione ha toccato anche Vasto alla vigilia del match tra due squadre tra le cui fila lo Special Wolf ha giocato e allenato in periodi abbastanza floridi della sua carriera, sia di calciatore che di allenatore.

Nella splendida cornice della pinacoteca di Palazzo D’Avalos a fare gli onori di casa sono stati il sindaco di Vasto, Francesco Menna, e l’assessore Luigi Marcello e il consigliere comunale Alessandro D’Elisa.

Presenti all’incontro, oltre all’autore Giuseppe Formato e alla famiglia dell’allenatore di Santa Croce di Magliano, anche il presidente della Figc/Lnd Molise, Piero Di Cristinzi, che sta seguendo l’evolversi del progetto editoriale legato al progetto ‘VinCo la partita della salute: Vincenzo Cosco continua ad allenare’, che sarà attivato dalla Fondazione Neuromed, rappresentata per l’occasione dalla giornalista Caterina Gianfrancesco dell’ufficio comunicazione.

Presenti anche i protagonisti di Vastese e Campobasso. Per i biancorossi sono intervenuti, ricordando il compianto allenatore molisano, il direttore sportivo Pino De Filippis, e il preparatore atletico Roberto Barrea, mentre per i lupi non ha fatto mancare la sua presenza il presidente Giulio Perrucci. Tra il numeroso pubblico anche il vice-capitano biancorosso Cosimo Cosenza, il difensore e responsabile del settore giovanile del Raiano, Gabriele Murazzo, e lo statistico del calcio, Alessandro Lancellotti, arrivato per l’occasione direttamente da Vicenza.

A moderare l’evento, il responsabile dell’area marketing e comunicazione della Vastese, Michele Cappa.

In sala tantissimi ricordi e aneddoti legati a Vincenzo Cosco e la lettura, da parte di Pina Petta, di alcuni brani della biografia scritta da Giuseppe Formato, insieme alla proiezione di alcuni video, attraverso i quali i presenti hanno potuto riascoltare la voce inconfondibile dello Special Wolf.

A fine serata, gli applausi di coloro che hanno affollato la pinacoteca di Palazzo D’Avalos, così come accadeva quando mister Cosco usciva dai campi dopo una partita.

No tags